Come registrare lo schermo del pc per screencast: programmi utili

Avete presente quando dovete spiegare un passaggio particolarmente complicato di un’attività, o di una procedura, e finite col mandare una lunga serie di screenshot per non dover spiegare tutto a parole? Ecco, questo è proprio uno di quei casi in cui tornerebbe davvero utile lo screencast. Proporio per questo abbiamo realizzato una guida pratica e completa su come realizzare lo schermo del pc, punto di partenza per la realizzazione di uno screencast.
Alessia Margognoni copywriter Frog learning
Alessia Margognoni

condividi su

come registrare lo schermo del pc

Sommario

Screencast: significato

Che cos’è uno screencast?

Per capirlo, partiamo dai due vocaboli inglesi “screen” (schermo) e “cast” (calco, stampo), dalla cui unione si ottiene “screencast”; il significato letterale di questo termine, quindi, può essere “calco dello schermo”. La sua particolarità è che si tratta di un calco che viene eseguito mentre lo schermo è in movimento. Quindi, in breve, una registrazione video dello schermo.

Volendo scendere un po’ più nel tecnico, possiamo dire che uno screencast è il risultato di una sequenza di screenshot, dunque è un video in cui si susseguono un certo numero di fermoimmagine dello schermo del pc.

È impossibile, poi, non notare l’assonanza tra screencasting e un termine che ritorna più volte quando si tratta di mass media. Stiamo parlando di “broadcasting”: la trasmissione di informazioni per mezzo televisivo o radiofonico. Del resto, la diffusione di informazioni è uno degli scopi per cui si effettua uno screencast, anzi probabilmente possiamo dire che sia il principale.

Screencast: a cosa serve

Che i video e le immagini abbiano un potere esplicativo maggiore di quello delle parole non è una novità. Infatti, spesso si ricorre a essi per facilitare la spiegazione, nonché la comprensione, di un procedimento troppo complesso.

Attraverso lo screencast, in sostanza, è possibile registrare tutto ciò che compare sullo schermo. Appare così più chiara la funzione di questo strumento e la necessità degli utenti di ricorrere a esso per produrre tutorial, linee guida, manuali d’istruzione che spieghino ogni singolo passaggio di un processo, per fare solo qualche esempio. Immaginiamo un webinar in cui lo screencast può essere utilizzato per offrire all’utente tutti gli step di un’attività, illustrando chiaramente il prima e il dopo, così come i legami di continuità e di causa-effetto che intercorrono tra le varie procedure.

In questo approfondimento esploreremo le funzionalità e gli ambiti di applicazione di questo strumento, tenendo però ben saldo un presupposto: lo screencast va utilizzato solo ed esclusivamente con materiali di cui si detiene il copyright.

registrazione schermo del pc

Screencast: come registrare lo schermo del pc

Dopo aver condiviso le informazioni di base, possiamo finalmente chiederci come registrare lo schermo del pc, ovvero di quali strumenti dobbiamo disporre per potere realizzare uno screencast. 

Trattandosi della registrazione dei contenuti dello schermo possiamo, in primo luogo, dare per assodato che serva un pc (ma la stessa prassi può essere applicata anche a un dispositivo mobile, come uno smartphone o un tablet). A questo punto è necessario installare uno screen recorder, ovvero un software che registra lo schermo del pc; come vedremo, nella stragrande maggioranza dei casi si tratta di programmi specifici, anche se esistono alcune eccezioni.

I tool in questione possono essere gratuiti o a pagamento, così come possono operare in locale oppure offrire un servizio interamente online e cloud based. La scelta dell’uno o dell’altro software, ovviamente, dipende principalmente dalle esigenze di chi li utilizza e dal risultato finale che si vuole ottenere.

Registrare lo schermo del pc

Partiamo da una domanda semplice: perché dovremmo registrare lo schermo del pc?

I motivi possono essere molteplici, e vanno dalla realizzazione di una videolezione o di un video per raccontare un evento, alla produzione di un vero e proprio tutorial, passando per la rapida creazione di una serie di indicazioni.

Possiamo usare uno screen recorder per effettuare una registrazione di schermo e audio del pc combinati mentre stiamo navigando in Internet, il tutto in modo veloce e intuitivo. Alcuni di questi software, poi, affinano questa operazione concentrandosi su parte dello schermo, permettendo di seguire il puntatore o addirittura mostrando i tasti che vengono premuti.

Con un semplice click sul bottone “record” (o “rec”, o ancora un più che iconico pallino rosso), è possibile registrare tutto ciò che compare sullo schermo del pc.

Registrare lo schermo del pc gratis

A questo punto, immaginiamo che vi starete chiedendo: “come registrare lo schermo del pc?”. Si tratta di una procedura abbastanza semplice che richiede soltanto una cosa: un software.

Di programmi per registrare lo schermo del computer ce ne sono parecchi, sia per gli utenti pc, sia per gli utenti Mac; in entrambi casi si può scegliere se optare per un programma gratuito o per uno a pagamento, a seconda delle potenzialità offerte e dalle esigenze che si hanno. Iniziamo da una panoramica di quello che si può trovare a costo zero.

Registrare lo schermo del pc per Windows

Per i computer che adottano come sistema operativo Windows, è possibile trovare programmi per la registrazione dello schermo del pc gratis e di ottimo livello. Vediamone assieme qualcuno.

Loom

come registrare lo schermo del pc - loom

Già nella sua versione gratuita, Loom offre all’utente un servizio semplice da usare e molto efficace. Oltre a registrare lo schermo del pc gratis, questo software, ideale per brevi e semplici tutorial, permette di registrare contemporaneamente dallo schermo e dalla webcam. Il suo punto di forza, poi, è la possibilità di condividere rapidamente i video così registrati, grazie a uno spazio cloud dedicato (con accesso pubblico o privato), che permette per esempio di mettere a i video registrati  semplicemente inviando un link tramite qualsiasi canale di comunicazione.

Oltre a essere disponibile per pc, Loom offre anche una versione per i dispositivi mobile che utilizzano android e una per i device Apple (sia Mac che iPhone e iPad).

ShareX

logo sharex

Anche questo è un software che ha fatto dell’usabilità la sua missione. Oltre a permettere ai propri utenti di registrare lo schermo del pc, ShareX offre alcune feature interessanti: la possibilità di fare screenshot, quella di registrare solo ciò che accade in una specifica finestra o in una porzione limitata dello schermo (ideale per realizzare un focus su una parte specifica di un software, per esempio). Inoltre, consente di registrare lo schermo del pc e salvarlo sotto forma di gif (cosa che riduce il peso del file finale e permette inoltre di pubblicarlo più facilmente su una pagina o su un social network).

CamStudio

logo camstudio

Tra i più noti e popolari software di registrazione dello schermo del pc gratuiti (oltre che open source) troviamo anche CamStudio, un programma agile, veloce, facile da utilizzare, che contende ai due sopra indicati il podio di software ideale per gli utenti neofiti. Oltre a ciò, CamStudio è affiancato da molte funzionalità, tra cui la possibilità di registrare da webcam, quella di editare i video e quella di registrare l’audio separatamente, per poi montarlo su una porzione di video precedentemente registrata.

Ezvid

come registrare lo schermo del pc - ezvid

Chiudiamo la nostra carrellata di programmi per registrare lo schermo del pc in ambiente Windows con Ezvid For Windows, software che permette feature interessanti come:

  • Sintesi vocale;
  • Controllo della velocità di riproduzione di parte del video (o della sua totalità);
  • Possibilità di disegnare a schermo (utile per segnalare un elemento o un’area specifica in modo che rimanga evidente durante il corso della registrazione);
  • Upload diretto su YouTube.
Applicazioni Gamification E-learning

Registrare lo schermo del Mac

Oltre ai sopracitati ShareX e Loom, che funzionano sia negli ambienti di lavoro Windows che in quelli iOS, esistono altri programmi gratuiti creati appositamente per registrare lo schermo del Mac (tutti ovviamente scaricabili dall’App Store).

QuickTime Player

logo quickmedia player

Storico software Apple, utilizzato su tutti i dispositivi iOS per riprodurre file video: QuickTime Player. Nel corso degli anni il programma si è evoluto ed è diventato il software di riferimento per i video di casa Apple, permettendo anche la registrazione dello schermo dei mac. Il programma consente da una parte di registrare l’audio interno del pc, e dall’altra di registrare l’audio esterno proveniente, quest’ultimo, dal microfono del Mac oppure da altri device esterni.

Screen Recorder Robot Lite

logo Screen Recorder Robot Lite

Semplice da usare ed efficiente, Screen Recorder Robot Lite permette di registrare lo schermo del Mac in modo facile e veloce, selezionando una finestra o parte di essa. È inoltre possibile indicare al programma di ingrandire una parte dello schermo durante la registrazione.

La grossa pecca è il limite sui tempi di registrazione (massimo 600 secondi) e l’apposizione di un watermark sul video.

Altri programmi per registrare

La domanda “Come registrare lo schermo del pc?” non si esaurisce con i soli software dedicati a questa operazione. Esistono infatti altri programmi e funzionalità che nascono con scopi differenti ma che permettono la registrazione dello schermo su pc o si sono evoluti col tempo in modo da permetterla.

Xbox Game bar

come registare lo schermo del pc - xbox

Nel 2019 Microsoft ha sviluppato un programma ponte per mettere in comunicazione i pc con la sua celebre console di videogiochi e più recentemente con il suo Game Pass, il servizio di abbonamento ai giochi per Xbox. La registrazione dello schermo rientra nelle funzionalità di questa suite, poiché si tratta di una feature molto apprezzata nella comunità dei gamer; registrare le sessioni di gioco, per documentarle e riguardarle, per mostrarle agli amici o creare tutorial, fa parte della cultura gamer. La registrazione dello schermo può essere operata attraverso la Xbox Game bar, un software integrato all’interno di Windows. È possibile richiamare la Xbox Game bar con la shortcut (o scorciatoia da tastiera, una combinazione di tasti che premuti insieme attivano la funzionalità corrispondente di un programma o di un sistema operativo) Windows+G; così facendo compariranno a schermo una serie di widget, piccole finestre che permettono di interagire direttamente con un programma, tra cui uno chiamato semplicemente “Acquisisci”, che permette appunto la registrazione dello schermo.

Shift + command + 5

come registrare lo schermo - command shif 5

Per rimanere in area shortcut, anche in ambiente iOS è possibile effettuare un’operazione come quella appena descritta. Su tutti i Mac (l’unica condizione è che abbiano installato il sistema operativo Catalina) è possibile avviare una registrazione dello schermo dalla barra di comando che si può richiamare premendo Shift + command + 5; la registrazione sarà accompagnata da un piccolo menu che consente di selezionare la porzione di schermo interessata. Questo shortcut richiama la funzione di Quick Time Player descritta nel paragrafo dedicato.

PowerPoint

come registare lo schermo del pc - powerpoint

PowerPoint è tra i software più noti della suite Office, diffuso in ambito aziendale e accademico per la creazione di presentazioni. È possibile registrare lo schermo del pc con PowerPoint con due semplici clic: prima su “Inserisci” e poi su “Registrazione schermo”. Sarà quindi possibile selezionare l’area dello schermo da registrare e includere un commento audio esterno.

come registrare lo schermo del pc - audio

Streamlabs

come registare lo schermo del pc - streamlabs

Streamlabs è considerato uno dei migliori software per fare streaming. Tuttavia, tra le tante fonti di acquisizione video è possibile selezionare anche lo schermo del computer (integrale o relativamente ad alcune finestre o software già avviati prima della registrazione). Probabilmente registrare lo schermo del pc con Streamlabs non sarà la scelta numero uno per tutti coloro che necessitano di effettuare uno screencast, ma può essere una valida alternativa per chi ne è già in possesso.

VLC media player

come registare lo schermo del pc - vlc

Frutto del progetto VideoLAN, VLC media player è un programma gratuito e open source, disponibile per qualsiasi sistema operativo e nato per riprodurre qualsiasi tipo di file multimediale, dalle foto, agli audio fino ai video. Corredato da una gran serie di funzionalità utili, VLC media player consente anche di registrare lo schermo del computer, limitandosi però al solo flusso video (quindi, se si volesse registrare qualcosa che richieda anche un flusso audio sarà necessario registrarlo a parte e poi montarlo sul video utilizzando un apposito programma di editing). In fase di registrazione dello schermo, VLC – come è più comunemente chiamato – permette di stabilire la qualità desiderata tramite l’impostazione del frame rate (ovvero la frequenza di aggiornamento dei fotogrammi, da cui dipende la fluidità del video).

OBS Studio

registazione schermo pc - obs studio

Nato come programma per la registrazione di video e per lo streaming, OBS Studio è un software a pagamento multipiattaforma (è disponibile sia per Windows che per Linux e iOS). Oltre a svolgere tutte le funzioni proprie di un software di video editing, OBS registra lo schermo del pc. E non solo; oltre alla semplice registrazione dello schermo, è infatti possibile registrare in contemporanea anche dalla webcam, funzionalità utile (come già per Loom) per dare un tocco più umano ai nostri tutorial.

OBS Studio non è l’unico programma di registrazione video a pagamento che permetta di registrare lo schermo del pc, ne esistono diversi altri, tra cui vale la pena di nominare almeno Veed.io e Filmora.

Articulate Peak e Replay

registazione schermo pc - articulate

Chiunque lavori nell’E-learning o nella formazione in generale conosce Articulate 360, una delle principali suite di programmi per la creazione di corsi E-learning.

Tra i software del pacchetto Articulate ce ne sono ben due che permettono di registrare lo schermo del pc, Peek (che si limita alla registrazione dello schermo) e Replay, che permette di registrare in contemporanea da schermo e da webcam.

Per saperne di più, guarda il nostro mini tutorial video!

Programmi per registrare lo schermo del pc a pagamento

Di fronte a questa carrellata di programmi gratuiti viene da chiedersi perché mai si dovrebbe aver bisogno di pagare per avere un software per registrare lo schermo del pc. La risposta, molto semplicemente, sta in ciò di cui si ha bisogno e nel tipo di servizi offerti dal programma in questione.

Di seguito troverete alcuni dei principali software di registrazione dello schermo su pc. Per ciascuno abbiamo inserito una fascia di prezzo, considerando sempre il prezzo pieno (quindi senza sconti o promozioni), secondo questi parametri:

💵= meno di 50 euro/dollari l’anno

💵💵 = tra i 50 e i 150 euro/dollari l’anno

💵💵💵 =  più di 150 euro/dollari l’anno

Frog Learning non è rivenditore di questi software, ci teniamo a precisarlo; quindi, vi consigliamo di controllare i tariffari sui siti ufficiali, qualora foste interessati all’acquisto.

Screenpal

logo screenpal

Prezzo: 💵💵

Un tempo noto come Screencast o Matic, Screenpal è un software multipiattaforma per la registrazione dello schermo del pc che offre un periodo di prova prima della sottoscrizione e ha anche una versione gratuita, ma dà il meglio nella sua versione a pagamento. Contemporaneamente alla registrazione dello schermo consente di registrare anche da webcam, con rimozione dello sfondo per una sovrimpressione più pulita. Oltre a questo, integra molti tool di video editing, oltre a servizi di analytics e hosting.

Funzionalità:

  • Possibilità di aggiungere un commento audio generato da AI grazie a una funzione text to speech;
  • Possibilità di integrare al video media di ogni tipo (video, immagini, musica, dal proprio computer o da una libreria dedicata, slide PowerPoint);
  • Possibilità di aggiungere elementi interattivi ai video in post-produzione, come call to action, annotazioni, quiz o moduli di feedback;
  • Piattaforma dedicata su cui caricare il file e organizzarli per canali tematici (pubblici o privati).

Vantaggi:

  • Molti tool per l’editing in post-produzione;
  • Facile da usare;
  • Prezzo competitivo.

Svantaggi:

  • I tool di editing affiancano funzionalità semplici ad altre più complesse, che richiedono conoscenze e competenze a monte che non tutti gli utenti potrebbero possedere.

Camtasia Studio

come registrare lo schermo del pc - camtasia

Prezzo: 💵💵💵

Camtasia Studio è probabilmente il più potente tra i software per registrare lo schermo del pc a pagamento, almeno per ora. La qualità video è piuttosto elevata, raggiungendo una risoluzione di 4K e un frame rate di 60 frame al secondo. Alla funzionalità di screen recorder, Camtasia affianca la possibilità di registrare da webcam, da microfono (esterno o integrato) e di includere l’audio del sistema nella registrazione (ovvero, se quello che compare sullo schermo durante la registrazione produce suoni, musica o parlato, tutto quanto confluirà nel video finale).

Funzionalità:

  • Permette di includere nella registrazione il movimento del mouse, il puntatore (e nel caso di modificarlo in postproduzione) e anche i tasti che vengono premuti (ottimo per la creazione di tutorial video);
  • Integrazione della IA per la gestione editoriale del video, che in automatico si occupa di suddividere la registrazione in sezioni, assegnare a ciascuna parte un titolo e creare autonomamente sottotitoli delle tracce audio;
  • Possibilità di caricare i video su uno spazio dedicato e organizzarli in raccolte da condividere con chi si vuole;
  • Possibilità di ricevere feedback e annotazioni ancorate a un minutaggio preciso del video.

Vantaggi:

  • Interfaccia semplice e intuitiva;
  • Settaggi di registrazione e postproduzione facili da comprendere;
  • Processo di editing rapido e semplice grazie alla modalità drag-and-drop;
  • Ampio ventaglio di tool per l’editing.

Svantaggi:

  • Prezzo impegnativo;
  • Non consente l’integrazione di plugin di terze parti.
come registare lo schermo del pc a pagamento

ScreenFlow

logo screenflow

Prezzo: 💵💵💵

A differenza di altri software, ScreenFlow è nato espressamente per la registrazione dello schermo del pc; col tempo le sue potenzialità si sono espanse andando a integrare funzionalità di video editing.

Un’altra sua peculiarità è che è disponibile solo per iOS, e lo si può quindi utilizzare solo su Mac, iPhone e iPad.

ScreenFlow permette di inserire all’interno del video altri media, caricandoli dal computer o scegliendoli dalla media library a messa a disposizione da Telestream, azienda americana specializzata nello sviluppo di software e soluzioni video, operante a livello globale.

Funzionalità:

  • Registrazione di più schermi contemporaneamente;
  • Possibilità di aggiungere template ai propri video, per personalizzarli e dare a ogni raccolta un maggiore senso di uniformità;
  • Possibilità di inserire sottotitoli al parlato.

Vantaggi:

  • È molto facile da usare e user-friendly;
  • La resa finale del video è tale che è possibile realizzare video di ottimo livello anche senza essere professionisti del settore;
  • Possibilità di aggiungere filtri alla registrazione;
  • Nativo in iOS, quindi ottimale per i dispositivi Apple.

Svantaggi:

  • Non disponibile in ambiente Windows o Linux;
  • Al prezzo non esattamente competitivo si aggiunge il fatto che ogni upgrade è a pagamento.

Apowersoft Screen Recorder Pro

come registrare lo schermo del pc - apowersoft

Prezzo: 💵/💵💵

Se quello che state cercando è un software per registrare lo schermo del pc e non avete bisogno di operare grandi modifiche in post produzione, Apowersoft Screen Recorder Pro è il software ideale. Ottimo per le registrazioni “quotidiane” per spiegare a un collega una procedura di lavoro.

Oltre a registrare lo schermo, la webcam, il flusso audio del microfono o quello interno al sistema, permette di programmare la registrazione per un qualsiasi momento desiderato (ideale, per esempio, per non perdersi un webinar che non si può seguire di persona).

 

Funzionalità:

  • Permette di eseguire semplici operazioni di video editing (tagliare parti di video, montare video, aggiungere immagini o loghi);
  • La funzione di programmazione può essere davvero molto utile a seconda della situazione.

Vantaggi:

  • Prezzo contenuto;
  • Funzionalità semplici;
  • Interfaccia user friendly e pulita.

Svantaggi:

  • Mancano le funzionalità più legate alla gestione e alla condivisione dei video;
  • L’editing operabile in postproduzione è molto semplice, quindi il software potrebbe non essere ideale per chi punti a qualcosa di più complesso;
  • La qualità della registrazione audio non sempre è eccellente;
  • Le tempistiche di esportazione talvolta possono essere un po’ lunghe;
  • Non offre una versione di prova né un free trial.

TinyTake

logo tinytake

Prezzo: 💵

Tra i software per registrare lo schermo del pc a pagamento, la soluzione più economica è sicuramente  TinyTake, un video recorder semplice e funzionale che permette di effettuare la cattura dello schermo come screenshot o registrazione. Video e immagini vengono salvate direttamente sulla piattaforma cloud di MangoApps, e possono essere immediatamente condivisi con gli altri utenti iscritti alla piattaforma. Le funzioni di cattura, editing e condivisione sono solo una parte dei servizi offerti da TinyTake, che include funzionalità appositamente pensate per specifici scopi (educare, coinvolgere, innovare).

Funzionalità:

  • Include funzionalità specificamente pensate per il mondo dell’E-learning (una piattaforma dedicata alla formazione, un sistema di CMS, la predisposizione al mobile learning, la possibilità di attuare logiche di gamification);
  • Si può integrare con tutti i principali social network.

Vantaggi:

  • Semplice e immediato;
  • Interfaccia semplificata senza sovraccarico di funzionalità;
  • Economico in termini di impegno delle risorse del pc.

Svantaggi:

  • Registra esclusivamente in formato .wmv;
  • Per interrompere e ripetere una registrazione dall’inizio è necessario chiudere il programma e riavviarlo.

EaseUs RecExperts

Prezzo : 💵💵

Versione desktop e a pagamento della sua iterazione più snella, cloudbased e free, EaseUse RecExperts permette di registrare lo schermo del pc integralmente o parzialmente, includendo altri flussi di contenuti (webcam, audio, videogiochi, multischermo) e di modificare il video durante o al termine della registrazione.

Funzionalità:

  • Registrazione ad alta definizione (4k) e senza compressione;
  • Tool di editing video e audio facili da usare;
  • Permette di programmare le registrazioni.

Vantaggi:

  • Facile da usare.

Svantaggi:

  • Le funzionalità di editing sono molto limitate;
  • Il costo potrebbe sembrare troppo elevato per i servizi offerti.
come registare lo schermo del pc - programmi a pagamento

Come registrare lo schermo del pc online

Registrare lo schermo del pc è un’operazione tanto importante quanto relativamente semplice; abbiamo visto che scegliendo tra i vari software gratuiti e a pagamento è possibile trovare il giusto punto d’incontro tra le proprie esigenze e le potenzialità del programma.

E quando l’esigenza principale è semplicemente la rapidità?

Può capitare di dover realizzare uno screencast con urgenza, magari per dettagliare in breve tempo una procedura o il funzionamento di un software. Sempre che non si abbia già individuato, installato e utilizzato un software, la cui icona ci attende sul desktop del pc, la soluzione ideale diventa, in questo caso, rivolgersi ai servizi online. Ma come registrare lo schermo del pc online? Vediamo di seguito alcuni siti semplici ed efficaci, che possono diventare strumenti fondamentali per la registrazione di screencast.

EaseUS Free Online Screen Recorder

come registrare lo schermo del pc - EaseUs RecExperts

Poco fa, analizzando EaseUs Experts, abbiamo accennato alla sua versione online e gratuita; si tratta di EaseUS Free Online Screen Recorder, che a costo zero presenta funzionalità ridotte ma pur sempre efficaci per realizzare rapidamente screencast di qualità. La sua unica limitazione è sulla durata dei video, che non possono essere più lunghi di un minuto, ma non è niente che possa rappresentare un problema reale se l’obiettivo è effettuare brevi registrazioni dello schermo (e, in caso contrario, nulla vieta di effettuare più screencast).

Esistono inoltre servizi che permettono di registrare lo schermo del pc online in modo facile e rapido, grazie anche a un buon lavoro sull’usabilità delle loro homepage.

RecordScreen.io

recordscreen.io - logo

In un tripudio di minimalismo grafico e usabilità, RecordScreen.io si presenta come una schermata bianca, neutra, con un’icona e un bottone viola con scritto “RECORD!”. Permette di registrare lo schermo (integralmente o solo in parte) o una combinazione di schermo e webcam. Una volta registrato lo schermo c’è la possibilità di effettuare una review, prima di procedere al download.

Registratore dello schermo di 123apps

come registare lo schermo del pc - xbox

123apps è un sito di applicazioni web tra le più disparate, organizzate per categorie. A fianco di convertitori di file di qualsiasi formato, editor pdf e audio, è possibile trovare anche una nutrita sezione di funzionalità video, tra cui appunto anche quella di registrazione dello schermo. Rispetto alla semplicità di RecordScreen.io, qui ci troviamo davanti a una vera e propria media station in miniatura, che permette di registrare schermo, webcam e microfono singolarmente o insieme. Una volta completata la registrazione, il tool di 123apps permette semplici attività di editing, come tagli, rotazioni, inserimento di media di varia natura.

Come registrare audio da pc

La registrazione dei contenuti legati a quello che accade sulla schermata di un computer, può non limitarsi al flusso video, ma coinvolgere anche quello audio. In certi casi, poi, può riguardare esclusivamente l’audio interno del pc. Come abbiamo visto prima, gran parte dei software di registrazione dello schermo del pc privilegiano la registrazione del canale video, e al massimo di un flusso audio acquisito tramite il microfono.

Ce ne sono però altri che sono anche in grado di registrare l’audio del pc, ovvero quello generato dal sistema e che di solito possiamo sentire dalle cuffie o dalle casse. Quindi, per essere più chiari, questo tipo di software è un registratore dello schermo del pc con audio integrato. Il video definitivo, quando verrà riprodotto, sarà comprensivo di una sequenza immagini e audio.

Come registrare un audio interno da pc

A seconda della situazione, può presentarsi l’esigenza di registrare un audio interno da pc; solo l’audio, senza il video. Accade, ad esempio, quando si vuole salvare soltanto la traccia audio di un video presente su YouTube,  per poi esportarla in formato mp3.

Cosa bisogna fare in questo caso?

Siamo certi di non stupirvi, giunti fin qui, dicendo che anche per queste particolari evenienze esistono software appositi. Si tratta di programmi di registrazione che estrapolano l’audio interno del pc e lo convertono in un file mp3.

Anche questa categoria di software comprende soluzioni sia a pagamento sia gratis, disponibili per Windows, macOS/iOS e Linux.

Il vantaggio di questi programmi è che sono in grado di estrapolare l’audio non solo di video scaricati sul pc, ma anche di video che vengono riprodotti direttamente online (per esempio su YouTube, su Teams o Linkedin, giusto per fare qualche esempio tra i più noti). In questo modo si ottimizzano anche i tempi di lavoro, poiché l’utente non ha bisogno di scaricare il video per poi estrarre l’audio ma può registrarlo direttamente.

Se non ci si vuole cimentare in questa operazione in modo autonomo e diretto, è possibile ricorrere a servizi web dedicati. Queste applicazioni web sono attivabili dal browser e non necessitano dell’installazione di programmi specifici.

Programmi per registrare audio interno da pc

Abbiamo già visto che alcuni software di registrazione dello schermo permettono di registrare anche (o solo) il flusso audio interno del pc. Ovviamente non sono gli unici programmi a permetterlo, ma esistono anche funzionalità e software dedicati espressamente alla registrazione dell’audio interno del pc.

Audacity

come registrare lo schermo del pc - audacity

Audacity è un software semiprofessionale per registrare l’audio del pc; è gratuito, open source e multipiattaforma, disponibile per Windows, macOS/iOS o Linux.

Semplice e intuitivo nel suo utilizzo, Audacity nasce per la creazione di tracce musicali domestiche, ed è più che adatto per operazioni di registrazione ed editing non particolarmente complesse o articolate. Alle sue funzionalità principali se ne affiancano altre come la possibilità di registrare più tracce contemporaneamente, l’attività di mixaggio delle tracce e l’integrazione di effetti o la rimozione dei rumori di fondo.

La qualità finale può non essere sempre di altissimo livello è forse il principale dei suoi difetti; a questo si accompagna una scuderia di strumenti per la post-produzione piuttosto ristretti.

Stereo Mix

Stereo Mix non è propriamente un software ma è una funzione disponibile su alcune schede audio che operano in ambiente Windows e che permette di registrare audio da pc senza bisogno di un software. Per semplificare il suo funzionamento, possiamo dire che intercetta l’audio in uscita, che normalmente sarebbe diretto alle casse o agli auricolari, e lo registra.

Venendo gestito direttamente dalla scheda audio, le registrazioni che ne derivano hanno una qualità piuttosto alta e un suono pulito e privo di rumori di fondo; per questo motivo è una tra le modalità di registrazione audio del pc più gettonate nell’ambiente del gaming e, ovviamente, rende Stereo Mix un prezioso alleato anche nella registrazione di audio per la realizzazione di tutorial di software e procedure informatiche.

La funzione Stereo Mix, anche quando presente, non sempre è abilitata come impostazione di fabbrica; può quindi essere necessario attivarla seguendo una procedura tecnica che non riporteremo qui per la quale è possibile trovare diversi tutorial  online.

Il limite di Stereo Mix è legato all’impossibilità di registrare l’audio della webcam in contemporanea alla registrazione dell’audio interno del pc, come ad esempio può essere utile durante la registrazione di una lezione online.

Registratore vocale di Windows

note vocali registrazione audio

Anche in questo caso non si tratta di un software ma di una funzionalità inclusa direttamente nel sistema operativo Windows, che viene solitamente utilizzata per operazioni poco complesse.

Il Registratore vocale di Windows (che a seconda della versione può essere chiamato anche “Registratore di suoni”) è molto utile per registrare l’audio interne del pc in modo rapido e immediato. Si tratta di un registratore audio del pc ridotto all’essenziale e privo di funzioni avanzate: con un solo click è possibile avviare la registrazione dell’audio emesso dal computer, dal microfono o dagli altoparlanti, per poi salvarlo in formato WAV o mp3.

Memo vocali

memo vocali mac - registrazione audio pc

Memo vocali è l’equivalente di “Registratore vocale” in ambiente macOS/iOS, ed è integrato gratuitamente in tutti i computer desktop di casa Apple, così come sugli iPhone e gli iPad (e anche sugli Apple Watch!).

Anche in questo caso, si tratta di un software per registrare audio molto scarno, che si avvia con un semplice click sull’apposito bottone rosso.

come registrare lo schermo del pc - gratis

Come registrare video da pc

Oltre alla registrazione dello schermo, uno screencast ci permette anche di effettuare una ripresa di un video che sta venendo riprodotto sullo schermo del pc. Si potrebbe voler registrare lo schermo del pc al cui interno (a tutto schermo o in una finestra ridotta) sta venendo riprodotto un video, su un qualunque media player, in una finestra di YouTube o in una sezione eventi su Linkedin.

Le finalità (intendendo ovviamente quelle lecite) possono essere diverse, per esempio tutoriali, descrittive o altro ancora, come registrare il webinar a cui vi eravate iscritti e a cui volevate così tanto partecipare, per poi scoprire di avere un altro impegno allo stesso orario di riproduzione. Anche per registrare il video sullo schermo del pc (con audio o senza audio) è possibile affidarsi ai diversi programmi gratuiti o a pagamento, in locale o cloud based, descritti precedentemente, sempre scegliendo in funzione delle necessità e degli obiettivi di produzione.

I software online sono sicuramente più rapidi di quelli desktop; tuttavia, possono presentare dei limiti in termini di qualità dei file (risoluzione bassa, frame rate inadeguato, presenza di watermark sulla registrazione, e altri ancora).

Hai bisogno di realizzare corsi E-learning con all’interno numerosi screencast? Contattaci

Finora abbiamo analizzato l’utilità, le funzioni e le possibili modalità d’impiego di software per la realizzazione di screencast. Tuttavia, potresti averne bisogno per inserirli all’interno di percorsi formativi aziendali più strutturati. Qualora necessitassi di una mano, di un consiglio o di una consulenza, noi di Frog Learning siamo qui anche per questo.

Contattaci per il tuo prossimo corso E-learning!

FAQ - Domande frequenti

Se per caso vi è rimasto qualche dubbio, qui di seguito potete un elenco delle domande più frequenti legate allo screencast.

Come si usa uno screen recorder?

“Screen recorder” è il termine che indica la categoria di software e funzionalità che servono a registrare lo schermo del computer. Ciascuno di questi ha una sua modalità di funzionamento e attivazione specifica, ma è possibile individuare macrocategorie di passaggi da eseguire:

  • Installare e lanciare il software, o eseguire il login in caso di software online
  • Impostare i parametri sulla qualità della registrazione (frame rate e fps)
  • Selezionare quello che si vuole registrare, che si tratti di tutto lo schermo, di solo parte dello schermo, di una finestra in particolare
  • Selezionare se allo screencast si vuole aggiungere la registrazione tramite una webcam o un altro schermo, l’audio interno o un audio esterno tramite un microfono;
  • Premere il bottone di avvio registrazione.

Perché la registrazione schermo non si sente?

Se la registrazione dello schermo risulta priva di audio, le motivazioni possono essere diverse, e suggeriamo di verificarle una per una.

  1. Può esserci un errore nella configurazione delle impostazioni di registrazione.
  2. Potrebbe esserci stata una scelta errata del dispositivo di uscita audio che preclude dunque la cattura del suono durante la registrazione.
  3. L’errore potrebbe essere da ricercarsi nella fase di produzione, ovvero potresti aver selezionato la fonte errata da cui attingere il flusso audio.

Infine, è sempre buona cosa tenere presente che non tutti i programmi di screencast registrano anche il canale audio; controlla quali funzionalità offre il software che hai usato.

Dove vengono salvate le registrazioni schermo del pc?

Una volta concluso lo screencast, il file con la registrazione dello schermo viene salvato in una posizione specifica a seconda del sistema operativo utilizzato.

Windows salva automaticamente questi file nella cartella Video (creando talvolta una suddivisione in cartelle a seconda dei software usati).
Sui dispositivi Apple, invece, vengono salvati sulla scrivania.

condividi su

Alessia Margognoni copywriter Frog learning
Alessia Margognoni
Laureata in Scienze della Formazione a Roma, abita a Verona cibandosi di romanzi noir. Mescolando E-learning e ghostwriting, declina mondi, toni, e regole differenti, primeggiando nella nobile arte di vivere facendo il lavoro che si ama.
Alessia Margognoni copywriter Frog learning
Alessia Margognoni
Laureata in Scienze della Formazione a Roma, abita a Verona cibandosi di romanzi noir. Mescolando E-learning e ghostwriting, declina mondi, toni, e regole differenti, primeggiando nella nobile arte di vivere facendo il lavoro che si ama.
Altri come te hanno letto:
Agid Linee guida accessibilità
E-Learning
Accessibilità digitale e E-learning: come unire la tecnologia con l’inclusione

Il concetto di Accessibilità è intimamente legato alla possibilità di realizzare pienamente i principi di equità. L’E-learning – e, in generale, il digitale – offre un valido supporto all’accessibilità. Un corso E-learning accessibile, infatti, estende a un elevato numero di utenti la possibilità di fruire dei contenuti.

Ma come si traduce tutto questo nel quotidiano?

Leggi tutto
blended learning
E-Learning
Blended Learning: come rendere la formazione aziendale efficace

Che l’E-learning abbia cambiato il modo di fare formazione è una cosa ormai nota. Fin dalla sua affermazione, tuttavia, si sono distinte due scuole di pensiero contrapposte. La prima ha dato pieno appoggio all’apprendimento online, dimostrandosi aperta alle novità e alle innumerevoli possibilità offerte dalla tecnologia. La seconda, invece, ne ha preso le distanze, continuando a preferire le modalità di apprendimento tradizionali.

Questo finché non si è provato a farle coesistere, realizzando corsi in grado di sfruttare i punti di forza di entrambe. Dopo numerosi tentativi, e con il supporto di una tecnologia sempre più sviluppata, le potenzialità di questo approccio metodologico si sono rese evidenti. Si è così iniziato a parlare di Blended Learning.

Leggi tutto
webinar cannavacciuolo frog learning
News
Webinar. Gli ingredienti per un Digital Onboarding stellato: il caso Cannavacciuolo

Siamo pronti per un nuovo webinar targato Frog Learning. E tu?
Nel prossimo appuntamento esploreremo l’onboarding digitale, un processo chiave per l’efficace integrazione dei nuovi collaboratori e collaboratrici. Ti racconteremo come un piano di onboarding innovativo e ben strutturato possa generare effetti positivi in termini di retention e di fidelizzazione dei nuovi talenti. Per farlo, osserveremo il case history di Cannavacciuolo Group.

Leggi tutto
Iscriviti alla nostra Newsletter

Fai il Salto di Qualità nella formazione E-Learning per le Aziende!

Logo frog learning
E-LEARNING

TECNOLOGIA

Cerca